SDL Centrostudi verifica la correttezza sostanziale e formale degli atti impositivi emessi per la riscossione di imposte, tasse e contributi.

Gli atti impositivi impugnabili sono:

AGENZIA DELLE ENTRATE

  • Avviso di accertamento
  • Avviso di rettifica
  • Avviso di liquidazione

EQUITALIA

  • Cartella di pagamento
  • Sollecito di pagamento
  • Intimazione di pagamento
  • Pignoramento crediti verso terzi
  • Pignoramento di fitti o pigioni
  • Preavviso di fermo amministrativo
  • Comunicazione preventiva di iscrizione ipotecaria
  • Fermo amministrativo
  • Iscrizione ipotecaria

INPS/INAIL

  • Avviso di liquidazione

Cosa serve per valutare la possibilità di IMPUGNARE?

Studio di fattibilità e redazione della pre-analisi

Analisi di vizi e anomalie degli atti notificati

  1. Omessa o carente motivazione
  2. Vizio di sottoscrizione
  3. Omessa o carente motivazione circa gli importi pretesi
  4. Decadenza
  5. Dirigente illegittimo
  6. Omessa allegazione avviso bonario
  7. Omessa indicazione
  8. Omessa indicazione responsabile del procedimento
  9. Illecito utilizzo ruolo straordinario
  10. Anomalie nella rappresentazione e liquidazione di more e compensi di riscossione alla data di accoglimento della istanza di dilatazione
  11. Vizio di notifica – data di notifica
  12. Vizio di notifica – relata di notifica
  13. Vizio di notifica – firma e identificazione del destinatario/consegnatario
  14. Vizio di notifica – firma di agente notificatore
  15. Vizio di notifica – indirizzo corretto
  16. Vizio di notifica – avviso di deposito
  17. Vizio di notifica – raccomandata informativa
  18. Vizio di notifica – avviso di accertamento
  19. Vizio di notifica – atto presupposto
  20. Vizio di notifica – inesistenza della notifica