Avvenire pubblica un resoconto dello Studio “SDL” contro le banche: “Tassi da usura alle imprese”

banca usura sdl centrostudi

Ha suscitato molto scalpore il resoconto del primo rapporto nazionale sull’usura praticata dalle banche. presentato Venerdì 25 settembre presso l’Auditorium della Provincia di Treviso.

Scarica il PDF stampabile dell’articolo completo pubblicato da Avvenire il 26 09_2015

“USURA COME LA MAFIA”. Così inizia il pezzo pubblicato da Avvenire. Nell’assordante silenzio della stampa laica italiana sul tema dell’usura bancaria, citata spesso solo per denigrare in maniera rozza chi invece cerca di contrastarla, spicca l’impegno della stampa di matrice religiosa che negli ultimi mesi ha più volte ripreso, in maniera corretta, l’argomento. In particolare in questo articolo Avvenire, l’importante quotidiano della Conferenza Episcopale Italiana, cita l’avv. Biagio Riccio. L’articolo, chiaro e preciso, ha avuto poi eco su molti giornali locali che domenica hanno ripreso il tema dell’usura bancaria. 
Studio SDL attacca le banche: "Tassi da Usura alle imprese"

Studio SDL attacca le banche: “Tassi da Usura alle imprese”

 

 da L’Avvenire di 26 settembre 2015
TREVISO. Usura come la mafia. Dal 2012, quando si è costituita, la Fondazione Sdl per l’ educazione finanziaria delle imprese e gli studi aziendali, ha avuto a disposizione, per studiarli, 170.222 rapporti tra banche ed imprese che la società SDL Centro Studi ha analizzato (gratuitamente). Nel report presentato ieri a Treviso, approfondendo l’analisi su 46.887 conti correnti in capo a 14 mila imprese, per un complesso di 125 mila addetti, si scopre che il 99% presenta anomalie, il 71% tassi di interesse superiori alla soglia di usura, e che ogni 100 euro un’ alta percentuale non era dovuta. 
 

Più precisamente l’ usura oggettiva arriva al 70,95% dei casi, quella soggettiva sale al 74,27% delle situazioni. «Ho provato sulla mia pelle questa devastazione – testimonia Giovanni Pastore, imprenditore milanese -, ma posso rassicurare che se abbiamo il coraggio di ribellarci, l’ 84% delle aziende possono salvarsi dalla crisi».  
 
Pastore ha investito la sua energia (‘reattiva’) non solo per mettere in sicurezza le sue aziende, sono numerose infatti le cause per usura bancaria con molti istituti, ma anche, da volontario, per aiutare gli altri imprenditori.
 
Lui ci ha fatto conoscere il primo rapporto nazionale sull’usura praticata dalle banche e nelle banche, illustrato ieri a Treviso, davanti ad una folla di legali e di operatori economici. 
 
E, come la mafia, anche l’usura sta aggredendo i territori più forti economicamente, come il Veneto, in misura esponenziale, come ha denunciato ieri il presidente della Fondazione Sdl
 
«La crisi finanziario-economica – ha detto – mentre provoca acuta sofferenza nelle famiglie e nelle imprese, attiva inaccettabili comportamenti di ‘business sulle difficoltà, con aggressioni al patrimonio industriale, artigianale, agricolo e dei servizi che connota il tradizionale corpo produttivo dell’Italia. A tale attacco fa da pendant un’ insistente espropriazione delle famiglie sovraindebitate e prive di adeguate tutele». 
 
I dati del rapporto sono calcolati su un campione particolare: le imprese che sentivano puzza di bruciato nei loro conti e hanno voluto fare un controllo. «Ma un fenomeno così devastante è molto più ampio – puntualizza Pastore -. Questo primo rapporto apre, in ogni caso, uno spiraglio di luce su tutto il capitolo delle sofferenze bancarie e conseguenti proposte di bad bank: quanto di queste presunte sofferenze è dovuto all’ accumularsi di interessi usurari e anatocistici (gli interessi sugli interessi scaduti e non pagati)?». 
La Fondazione ha più volte sfidato le banche ed i loro avvocati a raccogliere a caso i dati di 1000 conti correnti aziendali in una banca ed in un’ area geografica, analizzarli sulla base delle norme di legge («e non sulla base delle compiacenti norme amministrative di Banca d’ Italia»). «Siamo sicuri – insiste il presidente Di Loreto – che ne uscirebbero dati non lontani da quelli della nostra ricerca ». 
SDL Centrostudi "L'usura nella banca e della banca"
SDL Centrostudi “L’usura nella banca e della banca”



L’ avvocato Biagio Riccio, esperto di diritto bancario che ha ottenuto in tutta Italia importanti sentenze a favore dei consumatori, non ha dubbi: una riflessione attenta sul prolungarsi ormai da 6 anni e sull’ evolversi della crisi economica impone di approfondire quanto il fenomeno degli approfittamenti delle situazioni di difficoltà finanziarie congiunturali sia pervasivo e nuoccia a valori primari dell’ economia nazionale, fino a rappresentare una grave ipoteca sulla possibilità che l’ Italia si riprenda dalla recessione economica e ritorni a creare valore aggiunto e offerte di impiego per le forze di lavoro disponibili. 

Francesco Dal Mas.