Banca d’Italia: aumentano i prestiti alle imprese e diminuiscono le sofferenze?

Banca d'Italia: aumentano i prestiti alle imprese e diminuiscono le sofferenze?

“Accolgo con piacere questa notizia - commenta l’avvocato Serafino Di Loreto a FINANZA & BUSINESS – ma ricordo anche che sono oltre 550 miliardi i debiti accumulati dai cittadini italiani. E ben tre volte tanto quelli che spezzano quotidianamente le spalle – ahinoi, non più così larghe – delle imprese nazionali.
Di questi, una buona parte, però, fa rima con soldi non dovuti. Conti correnti, mutui e leasing viziati da anatocismo e usura, oggetto di processi civili e penali in cui, troppo spesso, si ha conferma che a essere in debito con contribuenti e clienti sono, rispettivamente, proprio il Fisco e le banche”. 

L’articolo continua sulla rivista FINANZA & BUSINESS 

Scarica l’articolo [PDF]

Scarica l’articolo [PDF]