Category Archives: Ordinanze in materia bancaria

sdl_capua

Tribunale di Santa Maria Capua Vetere – Improcedibilità d’esecuzione

By | Leggi e Sentenze, Ordinanze in materia bancaria | No Comments

“​… in allegato un grande successo ottenuto dal mio studio legale, in seguito ad opposizione all’esecuzione su  mutuo in sofferenza .
Il Giudice Dott. Colandrea dell’Ufficio Esecuzioni del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere con ordinanza del 17.02.2017 ha riconosciuto come il credito esecutato non fosse certo liquido ed esigibile  ed ha estinto la procedura espropriativa, dando poi con altra ordinanza termine per l’introduzione del giudizio in merito, da noi nel frattempo già incardinato, ove è stato nominato ctu.”

Avvocati Angelo D’Orlando e Sergio Amicarelli

Tribunale di Santa Maria Capua Vetere

 

Tribunale di Napoli

Tribunale di Napoli – Rimessione sul ruolo istruttorio

By | Leggi e Sentenze, Ordinanze in materia bancaria | No Comments

Straordinaria ordinanza di rimessione sul ruolo istruttorio e contestuale ammissione della necessaria consulenza tecnica d’ufficio in tema di anatocismo, a seguito della riforma dell’art. 120 TUB.

Con ordinanza del 01/02/2017, il Tribunale di Napoli, Giudice dott.ssa Luigia Stravino, R.G. 7243/11, ha rimesso sul ruolo istruttorio, al fine di disporre la ineludibile consulenza tecnica d’ufficio, un giudizio avente ad oggetto l’accertamento dell’applicazione, da parte dell’istituto di credito, di interessi usurari ed anatocistici su un conto corrente ordinario ed un conto anticipi ad esso collegato.

All’udienza di ammissione dei mezzi istruttori, difatti, il Giudice, con un laconico ed immotivato provvedimento, riteneva di non passare per gli incombenti istruttori rinviando direttamente per la precisazione delle conclusioni.

A tale ultima udienza, tuttavia, con note allegate a verbale recanti istanza di revoca dell’ordinanza di non ammissione della richiesta consulenza tecnica d’ufficio, il Giudice, avvedutamente, si riservava e, a scioglimento di quest’ultima, rendeva ordinanza de qua che si connota per la sua straordinarietà, sia perché in essa il Giudice sposa in toto le nostre argomentazioni dottrinali e giurisprudenziali, sia perché resa in un foro come quello partenopeo, poco incline a provvedimenti di tale portata e punto di riferimento nazionale anche in materia bancaria.

Venendo all’aspetto squisitamente giuridico dell’ordinanza de qua, si fa rilevare che la disposta consulenza tecnica d’ufficio, prima negata per la mancata allegazione dei decreti ministeriali di cui al rilevamento del tasso-soglia usura, avrà ad oggetto esclusivamente l’accertamento dell’effetto anatocistico trattandosi di rapporto bancario sorto nel lontano 1990 e, dunque, prima della nota delibera CICR del 2000.

La mentovata ordinanza reca anche i quesiti da assegnare al nominato CTU il quale, nel proprio elaborato, dovrà tener conto della doppia riforma dell’art. 120 TUB, ossia quella del 2014 e del 2016, predisponendo i relativi ed alternativi conteggi.                                                                                           

 

Per studio legale avv. Biagio Riccio
avv. Antonio Fusco

 

Ordinanza del Tribunale di Napoli

 

tribunale chieti

Tribunale di Chieti – Verifica tassi inferiori soglia di usura

By | Images, Leggi e Sentenze, Ordinanze in materia bancaria | No Comments

VI trasmettiamo in allegato provvedimento ottenuto presso il tribunale di Chieti dall’avvocato Maurizio DI Nardo del quale vi lasciamo breve nota:

“… Vi trasmetto il quesito sottoposto al CTU così come articolato dal Giudice del Tribunale di Chieti sezione distaccata di Ortona. Degno di nota è il fatto che i tassi “contrattualizzati” del mutuo per cui è causa sono inferiori al Tasso Soglia Usura.
Nel quesito, il Giudice ha chiesto di verificare se l’interesse di mora vada applicato, secondo le disposizioni contrattuali e in base all’effettivo andamento del rapporto contrattuale, sull’intera rata comprensiva di interessi corrispettivi (TEMO) o solo sulla quota capitale. Ulteriore verifica delegata al consulente è quella di accertare la determinatezza del Taeg e del Tasso di Mora e l’eventuale superamento del tasso soglia considerando anche le spese di sollecito e quelle di estinzione anticipata. Infine, tra le ipotesi di calcolo da effettuare, vengono considerate anche la gratuità del contratto di mutuo ex art. 1815 II comma cc e la sostituzione del tasso corrispettivo con quello indicato ex art. 117 TUB.”

TRIBUNALE DI CHIETI-17FEB

Tribunale

Tribunale di Taranto – Cumulo interessi corrispettivi e moratori

By | Leggi e Sentenze, Ordinanze in materia bancaria | No Comments

Vi rimettiamo in allegato provvedimento ottenuto presso il tribunale di Taranto dall’avvocato Nicolò Maellaro di cui vi lasciamo breve nota:

“… In aperta controtendenza rispetto ad una granitica e mai scalfita giurisprudenza del Tribunale di Taranto, il giudice del capoluogo ionico, su insistenza della difesa di un correntista che allegava la perizia sdl., con ordinanza del  1/2/2017 resa in udienza ha ammesso un ulteriore quesito rispetto a quelli precedentemente posti al C.T.U. teso a verificare (persino !) su un c/c la usurarietà dei tassi mediante il CUMULO fra interessi moratori e interessi corrispettivi.
In disparte l’esito della causa e la bontà della scelta mutuata, l’autorevole (e coraggioso) magistrato, Presidente della II’ Sezione Civile,  è la prova vivente di come esistano giudici che non si innamorano delle proprie tesi -seppur da anni seguite- e  come gli avvocati abbiano il dovere di non arrendersi e di contribuire a “stimolare” continuamente la giurisprudenza. Il cliente è rimasto molto soddisfatto.”

Ordinanza Trib Ta 1.2.2017

ammissioneCTU-torino

Tribunale di Torino – Ammissione CTU

By | Leggi e Sentenze, Ordinanze in materia bancaria | No Comments

Provvedimento di ammissione CTU e relativi quesiti ottenuto presso il tribunale di Torino dall’avvocato Laura Annoni di cui vi lasciamo breve nota:

“… trasmetto in allegato, con piacere, l’ordinanza da me ottenuta in data 23 gennaio 2017 avanti il Tribunale di Torino, in una causa avente ad oggetto rapporti di conto corrente, con la quale è stato ordinato alla Banca ex art. 210 c.p.c.di esibire il contratto, sottolineando il Giudice la diligenza di parte attrice che aveva fatto precedere in tempi ragionevoli l’avvio della causa dalla istanza ex art. 119 TUB, disattesa dalla banca, avendo inoltre prodotto gli estratti conto con la citazione; il Giudice, inoltre, ha disposto CTU come richiesto in atti sulla scorta della perizia elaborata da SDL e ha formulato un ampio e articolato quesito su ogni punto oggetto di contenzioso. Al riguardo, mi preme segnalare che, con riguardo alla verifica dell’usura, è stato disposto che il CTU determini, per ciascun trimestre, il TEG applicato dalla Banca, seguendo i criteri stabiliti dalla legge 7.3.1996 n. 108 e le Istruzioni della Banca d’Italia, tenendo conto -cosa importante- di tutti i costi e le remunerazioni comunque collegate all’erogazione del credito, compresi CMS e i premi di polizza anche per il periodo antecedente all’agosto del 2009, in ciò discostandosi dalle Istruzioni della Banca d’Italia.

L’ordinanza, infine, contiene la formulazione da parte del Giudice di una proposta transattiva sottoposta all’attenzione delle parti costituite, che prevede il versamento da parte della Banca a favore della correntista di una somma predeterminata dal Giudice a saldo e stralcio. Anche tale indicazione è particolarmente favorevole per la posizione del cliente, da me assistito unitamente all’Avv. Elio Gnocato di Torino.”

 

Scarica il documento

ammissioneCTU-palermo2

Tribunale di Palermo – Ammissione CTU

By | Leggi e Sentenze, Ordinanze in materia bancaria | No Comments

Ordinanza:

Provvedimento di ammissione CTU e relativi quesiti ottenuto presso il tribunale di Palermo dall’avvocato Giuseppe Carianni di cui vi lasciamo breve nota:

“Il provvedimento segue ad una serie interessante di pronunce particolarmente favorevoli ai clienti SDL rese dal tribunale di palermo sul fenomeno dell’usura sui mutui.
Il tribunale in questione infatti segue quel corretto orientamento della suprema corte di cassazione che ritiene necessaria la consulenza tecnica per la valutazione dei tassi applicati sui finanziamenti.
Fortunatamente il magistrato non si fa deviare dalle pronunce fantasiose legate alle circolari di Banca d’Italia ma decide sulla base della legge e quindi guardando all’esatta applicazione dell’art. 644 c.P..
Il provvedimento è fondamentale perché verrà depositato nel giudizio di esecuzione, barbaramente intrapreso dalla banca dopo ( e non prima) l’avvio dell’azione di merito, con la nota formula del bank stop.”

Scarica il documento

ammissioneCTU

Tribunale di Catanzaro – Ammissione CTU

By | Leggi e Sentenze, Ordinanze in materia bancaria | No Comments

Ordinanza:

Provvedimento di ammissione CTU e relativi quesiti ottenuto presso il tribunale di Catanzaro dall’avvocato Serena Riccio di cui vi lasciamo breve nota:

“La presente per comunicare con molta soddisfazione l’ordinanza ammissiva della CTU contabile su conto corrente, emessa dal Tribunale di Catanzaro in un contenzioso attivato nei confronti della Banca Popolare dell’Emilia Romagna.
L’elencazione dei quesiti da parte del Giudice Istruttore ricomprendono le richieste da noi formulate circa la commissione di massimo scoperto ed il ricalcolo del saldo dare-avere nei confronti del correntista.”

Scarica il documento