Category Archives: Sentenze

Tribunale di Pesaro - sentenza

SENTENZA FAVOREVOLE – TRIBUNALE DI PESARO

By | Leggi e Sentenze, Sentenze | No Comments

SENTENZA FAVOREVOLE – TRIBUNALE DI PESARO

E’ con viva soddisfazione che Vi alleghiamo di seguito la sentenza positiva ottenuta sul Tribunale di Pesaro dall’Avv. Tommaso Patrignani la quale ha portato grande giovamento al comune cliente. Vi invitiamo a leggere con attenzione anche il commento esplicativo del collega :
“…comunico con enorme soddisfazione l’esito altamente favorevole di una causa civile incardinata dal sottoscritto avanti un altro Tribunale marchigiano, questa volta quello di Pesaro, in materia di mutuo bancario.
Grazie all’integrazione peritale fornita da SDL, confermata dalla CTU svolta in corso di causa, anche il Giudice di Pesaro ha riconosciuto l’errata indicazione dell’ISC/TAEG rispetto a quello effettivamente verificato, diverso e maggiore, applicando per la tipologia di nullità l’art. 117, commi 6, 7 tub con ricalcolo del piano di ammortamento al tasso bot.
La conseguenza ricade enormemente sui mutuatari, i quali stanno onorando un mutuo frazionato in due e che, alla data di emissione della sentenza (12.07.2018) avevano un debito residuo per capitale ed interessi pari rispettivamente ad euro 212.197,02 l’uno ed euro 202.666,37 l’altra.
GLi stessi, grazie al ricalcolo disposto, hanno visto infatti ridurre il debito di euro 45.281,60 (portandolo a 157.384,77) e 49.115,55 (portandolo a 163.081,47), in quanto frutto degli interessi pagati in esubero.
Non solo. Da qui in avanti le rate di entrambi dovranno essere ricalcolate, per ciò che concerne gli interessi, al tasso bot, con sostanziosa riduzione dell’importo dovuto…”

Scarica il documento [PDF]

PROVVEDIMENTI FAVOREVOLI

Provvedimenti favorevoli su Cartelle Esattoriali

By | Leggi e Sentenze, Ordinanze in materia bancaria, Sentenze | No Comments

Eccezionale SDL! Provvedimenti favorevoli su Cartelle Esattoriali

I nostri legali non si fermano più!

Quando incominciano a vincere lo fanno in grande stile; è il caso dell’Avv.to Daniela Costa di Catanzaro che ha ottenuto:

  • 2 accoglimenti del ricorso su Cartelle Esattoriali presso la Commissione Tributaria di Catanzaro
  • 2 sospensioni di Cartelle Esattoriali presso la Commissione Tributaria di Catanzaro
  • 1 sospensione della efficacia esecutiva delle Cartelle Esattoriali presso il Tribunale di Paola
  • 1 sospensione dell’esecuzione delle Cartelle Esattoriali presso il Tribunale di Catanzaro

CLIENTI FELICI e SALVATI!

Grazie Avv,to Costa. Grande SDL!

Ecco come si lavora e come si porta giustizia nelle aziende e nelle famiglie.

Scarica il documento [PDF]

sentenza-favorevole-ancona

Sentenza favorevole – Tribunale di Ancona

By | Leggi e Sentenze, Sentenze | No Comments

 

E’ con viva soddisfazione che Vi inoltriamo la sentenza positiva ottenuta sul Tribunale di Ancona dall’Avv. Tommaso Patrignani, che ha portato grande giovamento al comune cliente. Vi invitiamo a leggere con attenzione anche il commento esplicativo del collega:

… ho l’enorme piacere di comunicare l’esito altamente favorevole di una causa civile incardinata dal sottoscritto avanti il Tribunale di Ancona in materia di mutuo bancario. 

Grazie all’integrazione peritale fornita da SDL, confermata dalla CTU svolta in corso di causa, il Giudice ha riconosciuto l’errata indicazione dell’ISC/TAEG rispetto a quello effettivamente verificato, diverso e maggiore, applicando per la tipologia di nullità l’art. 117, commi 6, 7 tub con ricalcolo del piano di ammortamento al tasso bot. 

La conseguenza è che i mutuatari, a fronte di ben 157.124,00 euro di interessi da elargire durante il rapporto (secondo il piano di ammortamento), ne dovrebbero sborsare al tasso bot  soli 11.070,00. 

 

Avendo al momento dell’emissione della sentenza già pagato interessi per euro 56.465,6, il Giudice ha condannato la banca alla restituzione in loro favore di 45.395,6 euro. Nulla più dovranno inoltre per interessi da qui sino alla fine.”

 

sentenza-favorevole-ancona

Sentenza favorevole – Tribunale di Ancona

By | Leggi e Sentenze, Sentenze | No Comments

Con viva soddisfazione  alleghiamo qui  la sentenza positiva ottenuta sul Tribunale di Ancona dall’Avv. Tommaso Patrignani, che ha portato grande giovamento al comune cliente. Vi invitiamo a leggere con attenzione anche il commento esplicativo del collega :

… ho l’enorme piacere di comunicare l’esito altamente favorevole di una causa civile incardinata dal sottoscritto avanti il Tribunale di Ancona in materia di mutuo bancario.
Grazie all’integrazione peritale fornita da SDL, confermata dalla CTU svolta in corso di causa, il Giudice ha riconosciuto l’errata indicazione dell’ISC/TAEG rispetto a quello effettivamente verificato, diverso e maggiore, applicando per la tipologia di nullità l’art. 117, commi 6, 7 tub con ricalcolo del piano di ammortamento al tasso bot.

La conseguenza è che i mutuatari, a fronte di ben 157.124,00 euro di interessi da elargire durante il rapporto (secondo il piano di ammortamento), ne dovrebbero sborsare al tasso bot  soli 11.070,00.

Avendo al momento dell’emissione della sentenza già pagato interessi per euro 56.465,6, il Giudice ha condannato la banca alla restituzione in loro favore di 45.395,6 euro. Nulla più dovranno inoltre per interessi da qui sino alla fine.”
sentenza-favorevole-tribunale-crotone

Sentenza Favorevole – Tribunale di Crotone

By | Leggi e Sentenze, Sentenze | No Comments

E’ con grande soddisfazione che Vi estendiamo la sentenza ottenuta presso il Tribunale di Crotone dagli avvocati Sergio Amicarelli e Angelo D’Orlando. La sentenza nasce da un’opposizione a decreto ingiuntivo emesso dal Tribunale di Crotone, avente ad oggetto il pagamento della somma di € 119.576,21, oltre interessi , spese e competenze in danno agli opponenti.

Scarica il documento [PDF]

Scarica il documento [PDF]

laspezia

Sentenza favorevole – Tribunale di La Spezia

By | Leggi e Sentenze, Sentenze | No Comments

E’ con grande soddisfazione che alleghiamo  la sentenza positiva ottenuta presso il Tribunale di La Spezia dall’Avv. Anna Lattanzi, ove viene accertato in Euro 30.712,31 il saldo del conto corrente n. 46324483 alla data del 24.01.2013 e, per l’effetto, condannata la Banca a corrispondere alla società  l’importo di Euro 30.712,31, oltre interessi legali dal 24.01.2013 al saldo e in Euro 1.914,57 il saldo debitorio a carico della società  nel conto corrente n. 46365853 alla data del 31.03.2014, rispetto al diverso importo vantato dalla Banca
.

Scarica il documento [PDF]

Scarica il documento [PDF]