Commissione Tributaria di Roma – Accolto Ricorso vs. Equitalia

vittoria

E’ con vivo piacere che si rappresenta che la Commissione Tributaria di Roma ha accolto il ricorso proposto dal contribuente avverso le cartelle di pagamento ed il fermo amministrativo di Equitalia che pretendeva l’abnorme esborso di 300.000 euro per crediti contestati nella loro fondatezza sia nell’an sia nel quantum.
Si è riusciti ad ottenere siffatto risultato avallando il principio giurisprudenziale secondo cui La notifica del verbale di accertamento non è atto processuale, ma atto del procedimento amministrativo diretto all’irrogazione della sanzione, con la conseguenza che la nullità della sua notificazione è motivo di invalidità che si ripercuote sul procedimento stesso, provocando la nullità degli atti successivi ove tale vizio non sia sanato mediante nuova notificazione (che non può essere disposta dal giudice, trattandosi non di un mero atto del processo, ma di una attività amministrativa) entro i termini di legge” (Cass. Civ., Sez. I, 29.01.1999 n. 776).

Avv. Prof. Piero Lorusso

Scarica il Documento