PieroCalabrò03

Non me ne voglia Galileo Galilei se, come incipit per questo mio nuovo scritto, ho citato una delle affermazioni più celebri e rivoluzionarie nella storia dell’umanità.
Chi mi conosce sa quanto io sia poco incline al trionfalismo, all’uso di termini roboanti ed alla “autocelebrazione”: però, alcuni recentissimi accadimenti mi spingono a comunicarvi un mio rinnovato entusiasmo, figlio di fatti e non di semplici parole.
Nel mio precedente contributo alla “Rubrica del Presidente” così concludevo:
Molto altro bolle in pentola: fossi un bravo comunicatore vi inviterei a non perdere la nostra prossima… “puntata”.
Anticipavo, con prudenza Trapattoniana (“non dire gatto…”), l’evolversi di alcuni eventi ai quali, unitamente al mio staff, stavo alacremente lavorando e che, ora, sono finalmente una nostra bellissima realtà.
Elencarli tutti é un compito non facile: mi limiterò, in questa sede, a ricordare la nuova Perizia ed il nuovo Servizio Tributario, i nuovi Servizi Afc, l’avvio degli Sportelli Antiusura presso numerosi Comuni italiani, l’istituzione dell’Ufficio CTP presso la sede di SDL, i nuovi Contratti Gold e le nuove Convenzioni con gli Avvocati.
Altre novità sono in avanzato corso d’opera e riguardano nuove possibili tutele, contenziosi mai ad oggi strutturalmente affrontati, rapporti con realtà importanti del tessuto sociale ed economico nazionale (quali, ad esempio, le Farmacie Private).
Però, pur non sottovalutando l’enorme importanza di questi risultati, è su altro che voglio richiamare la vostra attenzione.
Ho già premesso la mia idiosincrasia per le autocelebrazioni: sarebbe paradossale e poco credibile se i “biografi” del rinnovamento si trovassero a coincidere con le stesse persone che ne sono state protagoniste.
Lascio, pertanto, simbolicamente la parola a quelle realtà che, per la loro lontananza dalle piccole beghe nazionali, per la loro dimensione internazionale, per la loro consolidata realtà ed attitudine a valutare obbiettivamente fatti e persone, possono dare risposte inattaccabili.
La fiducia incondizionata accordata al nuovo corso di SDL da uno dei più importanti gruppi assicurativi del panorama mondiale (la compagnia LLOYDS OF LONDON è, dall’1.7.2016, il nostro nuovo partner assicurativo) è la migliore risposta a chi ancora vuole strumentalmente mettere in dubbio la serietà del nostro operato ed uno sprone a noi tutti per continuare a migliorare noi stessi ed i nostri servizi.
In tempi di “Brexit” (perdonatemi la battuta forse scontata) SDL mette a segno un significativo “Brexin”, neppure tanto episodico se si considera lo stato di avanzate trattative in corso con un primario Fondo Londinese interessato a finanziare i contenziosi da noi promossi contro le anomalie bancarie e finanziare.
Che dire: forse la pentola in ebollizione si sta rapidamente trasformando in un “pentolone” pieno di piatti eticamente gustosi e prelibati…

IL VOSTRO “CHEF”

Piero Calabrò