Tribunale di Arezzo – Ordinanza del 25/06/2014

Tribunale di Arezzo – Ordinanza di sospensione dell’efficacia esecutiva del mutuo

Il Tribunale di Arezzo, con ordinanza del 25.6.2014, sospende l’efficacia esecutiva del titolo promosso su un mutuo risolto per morosità stante la presenza evidente dei requisiti del “fumus” e del pregiudizio supportati da perizia evidenziante il superamento del tasso soglia (usura) generato dalla sommatoria dei tassi pattuiti.

Il giudice fonda il primo requisito (fumus) sull’assenza di trasparenza e di chiarezza in merito al calcolo del tasso di interesse applicato, sia esso corrispettivo che di mora, come provato da elaborati peritali di parte.

Il pregiudizio si fonda sul nocumento che ne potrebbe derivare all’opponente in ragione della messa in esecuzione del titolo durante il periodo temporale necessario a verificare a mezzo di indagine tecnica (CTU) il reale rapporto di dare/avere tra le parti.

L’opposizione si fonda su contestazioni avanzate in base a perizie allegate al ricorso, i cui contenuti e conclusioni sono stati riportati nell’Atto in modo pedissequo.

Commento a cura dell’Avv. Massimo Meloni

Segue ordinanza

Scarica il Documento

http://www.sdlcentrostudi.it/wp-content/uploads/2014/07/Caricata-il-03.07.14-Ordinanza-del-Tribunale-di-Arezzo-del-251.pdf