Tribunale di Milano – Provvedimento del 15.09.2014

RIGETTO ISTANZA DI INGIUNZIONE EX ART. 186 TER C.P.C.

Con atto di citazione la società conveniva in giudizio la Banca per accertare l’illegittima applicazione di interessi anatocistici e usurari sul rapporto di conto corrente acceso in data successiva alla delibera CICR del 2000.
Con l’atto si chiedeva l’esibizione del contratto di conto corrente.
La banca si costituiva in giudizio, allegava il contratto di conto concorrente e proponeva istanza di ingiunzione di pagamento provvisoriamente esecutiva per la somma di € 540.455,64, oltre interessi di mora del 12,30%.
La parte attrice si opponeva all’istanza, deducendo una serie di argomentazioni, tra le quali: (i) la illegittimità dell’art. 7 del contratto di conto corrente, nella parte in cui prevede l’applicazione d’interessi anatocistici e (ii) il mancato adeguamento della banca alla delibera CICR, così come ampiamente illustrato e supportato dalla perizia.
Il Tribunale di Milano con ordinanza del 15.09.2014 accoglieva le argomentazioni della parte attrice e rigettava l’istanza di ingiunzione.

Commento avv. Letterio Stracuzzi

Segue Ordinanza
Scarica il Documento

http://www.sdlcentrostudi.it/wp-content/uploads/2015/03/Trib.-Milano-16.09.2014.pdf