Provvedimento n. 2433 del 3 maggio 2013

Con decisione dell’arbitro bancario e finanziario (Abf), provvedimento n. 2433 del 3 maggio scorso, si è imposto a Hypo Alpe Adria Bank l’obbligo di consegna del documento ad un cliente che, dopo l’affitto, aveva acquistato un’automobile.

L’Abf non ritiene condivisibile la tesi della banca, la quale sostiene che non vi sarebbe obbligo di consegna del Paf in quanto non è un documento contrattuale.

Invece, l’Abf ha rilevato che il Paf, pur non essendo un allegato al contratto, è un documento riassuntivo dell’evoluzione del rapporto con il cliente, in quanto integra sicuramente un documento a contenuto contrattuale.

Pertanto, la consegna da parte della banca è doverosa e lo diventa, a maggior ragione, quando il cliente lo richiede per verificare i conteggi effettuati dall’Istituto di credito.

Il rifiuto della banca contrasta apertamente con l’articolo 1374 del c.c. e l’Abf invita l’istituto a non tenere in futuro il comportamento omissivo, in quanto vìola i principi di collaborazione e trasparenza con la clientela.

Ritengo tale decisione molto importante essendo l’ Hypo Alpe Adria Bank interessata da SDL e dal nostro contenzioso proprio per i contratti di leasing.

Avv. Massimo Meloni