Sugli swap degli enti locali “perdite” sempre in aumento (tratto da “Plus24″ – 01/08/2015)

L’AMMANCO POTENZIALE SUI CONTRATTI OTC DI 147 AMMINISTRAZIONI SALE A 10,2 MILIARDI, + 13,4% IN UN TRIMESTRE

Continuano ad avanzare le perdite potenziali sui derivati stipulati da amministrazioni pubbliche e società finanziarie con le banche italiane.
pertanto, si rafforzano le preoccupazioni secondo cui tali perdite potenziali siano in realtà da considerare perdite in gran parte acquisite e, quindi, da ascrivere ad un maggior costo di ricorso al credito.
l’elemento che più preoccupa è un altro: i valori di perdite potenziali si confrontano con uno scenario dei tassi d’interesse particolarmente contenuti.
Tale circostanza porta alla ribalta il ruolo degli intermediari finanziari quali “crestori di valore” per il sistema economico o come “rentiers” di posizione”.
Ciò detto, non resta che attendere di vedere quale potrà essere l’impatto sul fenomeno di tassi a breve termine o a lungo termine in ripresa.

Si allega articolo integrale

Scarica il Documento