cartella di pagamento Archivi | SDL Centrostudi

rigetto_fallimento

Tribunale di Bergamo – Sospesa Esecutività di Estratti di Ruolo e Cartelle Esattoriali impugnati

By | Leggi e Sentenze, Ordinanze in materia bancaria | No Comments

Trattasi di ordinanza emessa dal Tribunale di Bergamo – Sez. Lavoro in una causa avverso estratti di ruolo e cartelle esattoriali relativi a contributi previdenziali.
Il Giudice ha concesso la sospensione dell’esecutività dei provvedimenti impugnati in considerazione dei motivi di impugnazione.
In particolare, il ricorrente lamentava la prescrizione del credito richiesto da Equitalia sul presupposto che la prescrizione dei contributi previdenziali dovuti all’Inps e agli altri istituti di previdenza è ormai diventata, a partire dal 1996, di cinque anni.
Inoltre, quali ulteriori motivi di impugnazione, si è dedotta la decadenza dal potere di riscossione dei contributi, la mancata notifica delle cartelle di pagamento, la mancata chiarezza della pretesa e la mancanza del dettagliato conteggio di interessi, delle sanzioni ed aliquote in violazione dell’art 7 l. 27.7.2000 n.212.

Causa seguita dall’Avv. Andrea Ziletti

Scarica il Documento

rigetto_fallimento

Commissione Tributaria di Sondrio – Agente della Riscossione condannato al Rimborso delle Spese

By | Leggi e Sentenze, Ordinanze in materia bancaria | No Comments

Ordinanza emessa dalla Commissione Tributaria Provinciale di Sondrio in data 13.05.2016 in una causa avente ad oggetto numerose cartelle di pagamento.
Il Collegio, all’esito di apposita udienza, ha ordinato la sospensione dell’atto impugnato sulla base delle contestazioni contenute nel ricorso, tra le altre vale evidenziare la prescrizione dei crediti erariali relativi agli anni 2002, 2003, 2004 e 2005.
I Giudici hanno, altresì, disposto la fissazione dell’udienza di trattazione della controversia, condannando, circostanza da evidenziare, controparte a rimborsare le spese per la fase cautelare, liquidate in euro 1.000,00 oltre accessori.
La decisione in esame risulta, altresì, apprezzabile atteso che l’Agente della Riscossione ha iniziato azioni esecutive contro il contribuente e, quindi, ha effettuato un pignoramento mobiliare, pur essendo da tempo a conoscenza della fissazione dell’udienza di sospensione che si sarebbe tenuta la settimana successiva al pignoramento stesso.
Tale condotta, oltre che riprovevole, si palesa dolosa e contraria ai canoni di buona fede, posto che al contribuente deve essere garantito sia il diritto di difesa sia il diritto di non subire arbitrari pregiudizi economici senza l’intervento di un Giudice all’uopo stabilito.
La Commissione ha, quindi, ritenuto di condannare l’agente della riscossione per il suo comportamento evidentemente scorretto, al contempo tutelando il ricorrente sia sul piano economico sia sul piano giuridico.

Causa seguita dall’avv. Andrea Ziletti

Scarica il Documento

rigetto_fallimento

Tribunale di Milano – Prescritta Azione Esecutiva in forza di Cartelle di Pagamento

By | Leggi e Sentenze, Sentenze | No Comments

Sentenza emessa dal Tribunale di Milano – Sezione lavoro – in data 6 maggio 2016, con la quale il Giudice ha sancito la prescrizione dell’azione esecutiva di cartelle di pagamento notificate dall’Agente della riscossione dal 1991 al 2005.
A parere del Giudice, le comunicazioni inviate non costituiscono atto interruttivo della prescrizione qualora non ne sia certa la provenienza e l’ufficialità e, soprattutto, qualora le medesime abbiano natura meramente conoscitiva, senza contenere alcuna espressa costituzione in mora ai sensi dell’art. 2943 c.c.

Causa seguita dall’avv. Andrea Ziletti

Scarica il Documento

vittoria

Commissione Tributaria di Roma – Accolto Ricorso vs. Equitalia

By | Leggi e Sentenze, Sentenze | No Comments

E’ con vivo piacere che si rappresenta che la Commissione Tributaria di Roma ha accolto il ricorso proposto dal contribuente avverso le cartelle di pagamento ed il fermo amministrativo di Equitalia che pretendeva l’abnorme esborso di 300.000 euro per crediti contestati nella loro fondatezza sia nell’an sia nel quantum.
Si è riusciti ad ottenere siffatto risultato avallando il principio giurisprudenziale secondo cui La notifica del verbale di accertamento non è atto processuale, ma atto del procedimento amministrativo diretto all’irrogazione della sanzione, con la conseguenza che la nullità della sua notificazione è motivo di invalidità che si ripercuote sul procedimento stesso, provocando la nullità degli atti successivi ove tale vizio non sia sanato mediante nuova notificazione (che non può essere disposta dal giudice, trattandosi non di un mero atto del processo, ma di una attività amministrativa) entro i termini di legge” (Cass. Civ., Sez. I, 29.01.1999 n. 776).

Avv. Prof. Piero Lorusso

Scarica il Documento

sospensione rinvio

Commissione Tributaria di Viterbo – Sospensione Cartella di Pagamento

By | Leggi e Sentenze, Ordinanze in materia bancaria | No Comments

Si pubblica accoglimento di un’istanza di sospensione ottenuto dall’avv. Francesco Lorusso presso la Commissione Tributaria di Viterbo, la quale ha così deciso una volta verificata la sussistenza dei requisiti di cui all’art. 47 D. lgs. 546/92, secondo cui: “Il ricorrente, se dall’atto impugnato può derivargli un danno grave ed irreparabile, può chiedere alla commissione provinciale competente la sospensione dell’esecuzione dell’atto stesso […]”.