Catania Archivi | SDL Centrostudi

Catnaia_29Giu

Tribunale di Catania – Provvedimento di sospensione dei termini ex art. 20 L.n. 44/1999

By | Leggi e Sentenze, Ordinanze in materia bancaria | No Comments

Vi rimettiamo per vostra opportuna conoscenza il provvedimento di sospensione dei termini ex art. 20 legge 44 del 99 emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Catania ed ottenuto dall’Avvocato Marcello Sutera Sardo, di cui Vi lasciamo breve nota :

“… con grande soddisfazione Vi allego il provvedimento di sospensione dei termini ex art. 20 L.n. 44/1999 emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Catania.

La vicenda trae origine da una denuncia querela per usura bancaria su un mutuo ipotecario sporta dal mutuatario unitamente all’istanza di sospensione dell’attività esecutiva ai sensi dell’art. 20, comma quarto, della legge n. 44/1999. 

Il Pubblico Ministero, “alla luce degli atti contenuti allo stato nel procedimento penale, e in particolare della querela e della consulenza tecnica di parte allegata” (perizia SDL), ha ritenuto sussistenti le condizioni per sospendere la procedura esecutiva pendente nei confronti dell’istante.

E’ di tutta evidenza l’importanza di tale provvedimento. Infatti, il Pubblico Ministero ha ritenuto assolutamente fondate la querela e la perizia SDL.

Alla luce di ciò, ha provveduto a sospendere la procedura esecutiva pendente nei confronti dell’Assistito. Procedura in cui si era in attesa della fissazione della terza asta dell’immobile pignorato.”

Scarica il Documento

stop vessazione

Tribunale di Catania – sospensione del pignoramento

By | Leggi e Sentenze, Ordinanze in materia bancaria | No Comments

Provvedimento di sospensione del pignoramento su istanza della banca

Si allega il provvedimento adottato dal G.E. con il quale è stato sospeso il pignoramento immobiliare pendente a danni della nostra cliente, per due anni. Di seguito siamo lieti di riportarvi direttamente le parole dell’Avv. Lusyana Guccione, dominus della causa:

“L’istanza di sospensione è stata presentata dalla banca procedente.
L’istituto bancario ha deciso di richiedere la sospesione a seguito della presentazione dell’opposizione all’esecuzione, redatta sulla base di quanto indicato nella perizia acquistata dalla cliente.

Esposte le ragioni di contestazione, il difensore dell’istituto bancario non si è dimostrato refrattario ad un tentativo di bonario componimento della lite, da raggiungere, eventualmente, tenendo nella debita considerazione le contestazioni rivolte al contratto sottoscritto.

La banca aveva richiesto la sospensione per soli 12 mesi, mentre il Giudice dell’Esecuzione, su richiesta a verbale della scrivente, ha ritenuto opportuno determinare la sospensione per 24 mesi.

Ritengo che il risultato sia positivo, quantomeno per la cliente che è rimasta molto grata per il prezioso tempo ricevuto.”

Scarica il Documento

ctu_quesiti

Tribunale di Catania – Ammissione CTU e Quesiti

By | Leggi e Sentenze, Ordinanze in materia bancaria | No Comments

Si procede alla pubblicazione di ordinanza ottenuta dall’avv. Adele Martinez presso il Tribunale di Catania, con la quale l’organo giudicante ha ritenuto di dover ammettere consulenza tecnica d’ufficio relativamente ai rapporti oggetto d’indagine, altresì indicando al CTU la metodologia da seguire così da individuare se la Banca abbia o meno percepito somme in eccesso rispetto alle previsioni legali.

Scarica il Documento

sospensione rinvio

Tribunale di Catania – Stop all’Esecuzione ed Accoglimento Opposizione avverso Archiviazione

By | Leggi e Sentenze, Ordinanze in materia bancaria | No Comments

Si procede alla pubblicazione di provvedimento ottenuto dall’avv. Tuccio Di Stallo presso il Tribunale di Catania, con il quale il giudice ha accolto la richiesta avanzata avverso l’archiviazione del PM.
In particolare, il cliente aveva in corso una procedura esecutiva immobiliare e si era deciso di seguire (anche) la via della denuncia/querela.
Il PM ha nominato un suo consulente che ha esitato perizia sulla quale lo stesso ha fondato la richiesta di archiviazione opposta.
In conclusione, è stato dimostrato al GIP che la perizia redatta dal consulente del PM non era per nulla esaustiva e piena di contraddizioni.

Scarica il Documento