Firenze Archivi | SDL Centrostudi

opposizione

Corte d’appello di Firenze – 279 III com. cpc

By | Leggi e Sentenze, Ordinanze in materia bancaria, Sentenze | No Comments

Si segnala l’ordinanza ex Art. 279 comma 3 c.p.c., ottenuta presso la Corte di Appello di Firenze, con la quale viene riformata parzialmente la sentenza del Tribunale di Firenze impugnata. Con la pronuncia in commento, viene dichiarata la nullità della capitalizzazione periodica degli interessi e della cms stabilita dalla Banca sul conto dell’appellante; viene dichiarato, con l’anzidetta sentenza, illegittimo l’anatocismo praticato dalla Banca nel periodo 2001-2005, essendo vietata la capitalizzazione periodica

La Causa è stata, pertanto, rimessa sul ruolo per il compimento della CTU.

Si ringrazia l’Avv. Letizia Cecconi per l’ottenimento del risultato.

Scarica il Documento

ctu

Tribunale di Firenze – Ammissione CTU su Contratto di Leasing

By | Leggi e Sentenze, Ordinanze in materia bancaria | No Comments

In allegato importantissimo provvedimento del Tribunale di Firenze con cui, in integrale accoglimento delle tesi sostenute da parte attrice, é stata disposta CTU contabile onde determinare il legittimo rapporto dare avere inter partes, con precipuo riferimento a tutti i parametri previsti nel contratto di leasing.

Avv. Giuseppe de Simone

Scarica il Documento

sospensione rinvio

Tribunale di Firenze – Rigettata Eccezione d’Incompetenza Territoriale

By | Leggi e Sentenze, Ordinanze in materia bancaria | No Comments

Ormai le banche non sanno più a che Santo votarsi per bloccare le iniziative anti-usura di SDL.
Sempre più spesso sollevano eccezioni di incompetenza territoriale al solo fine di scoraggiare i loro ex clienti.
Ma le tecniche dilatorie sono destinate a essere rigettate dall’A.G.
Ultimo esempio: l’eccezione di incompetenza territoriale strumentalmente sollevata dinanzi al Tribunale di Firenze.
Dopo una lunga ed articolata discussione a cura dell’avv. prof. Piero Lorusso ed una approfondita disamina da parte del Giudice adito, il Tribunale di Firenze ha di fatto rigettato l’eccezione di incompetenza sollevata dalla Banca fissando l’udienza di ammissione delle prove ed i termini ex art. 183 c.p.c. di articolazione definitiva dei mezzi istruttori.
Il consumatore prevale sempre.

Scarica il Documento