L'Aquila Archivi | SDL Centrostudi

sospesa_asta_immobiliareSDL

Tribunale di L’Aquila – Sospensione della esecuzione immobiliare

By | Leggi e Sentenze, Ordinanze in materia bancaria | No Comments

Vi rimettiamo in allegato un ordinanza sulla sospensione dell’esecuzione immobiliare ottenuta dall’avvocato Rotondo Luca presso il tribunale dell’Aquila, di cui vi lasciamo breve nota:

“… sperando di fare cosa gradita, ho il piacere di allegare l’ordinanza in data 12.11.2016 emessa dal Giudice della Esecuzione del Tribunale di L’Aquila che, a seguito di opposizione alla esecuzione presentata ai sensi dell’art. 615 c.p.c., ha confermato la sospensione della esecuzione immobiliare, già concessa inaudita altera parte con ordinanza del 27.05.2016.
Sulla base della perizia redatta da SDL Centrostudi, avente ad oggetto varie anomalie su un contratto di mutuo ipotecario, si è proposta opposizione ai sensi dell’art. 615 c.p.c. denunciando, in primis, la tardività del deposito della istanza di vendita da parte della Banca, creditrice procedente, quindi la presenza di numerose anomalie nel finanziamento, in ogni caso chiedendo la immediata sospensione della esecuzione immobiliare pendente.
Il Giudice della Esecuzione del Tribunale di L’Aquila, con l’ordinanza del 27.05.2016, ha accolto inaudita altera parte la richiesta di immediata sospensione della esecuzione immobiliare, rilevando da subito la fondatezza del primo motivo di opposizione, ad oggetto la cessazione dell’efficacia del pignoramento immobiliare nei confronti del ricorrente, poiché la Banca ha chiesto la vendita del compendio pignorato ben oltre il termine di 45 giorni stabilito dall’art. 497 c.p.c.
Nell’opposizione si è fatto riferimento al consolidato orientamento della Corte di Cassazione che, da ultimo (Cass. Civ., 20.4.2015, n. 7998), ha precisato che: “Il termine di efficacia del pignoramento immobiliare dell’articolo 497 c.p.c. decorre dalla notificazione dell’atto, sicché entro novanta giorni [ora quarantacinque] da questa deve essere presentata l’istanza di vendita. Le ragioni di fondo di queste conclusioni sono quelle espresse nel precedente di legittimità di cui a Cass. n. 575/65 ripetute da Cass. n. 9237/97, dovendosi sottolineare, quanto all’art. 497 c.p.c., che la ratio del termine imposto dalla norma è quella di limitare nel tempo il vincolo cui viene assoggettato il debitore con il pignoramento. Pertanto, anche ragioni sistematiche inducono a ritenere che debba decorrere dalla data di imposizione di quel vincolo e quindi dalla data della notificazione e contestuale ingiunzione”.
Instaurato il contraddittorio tra le parti, il Giudice con l’ordinanza del 12.11.2016 ha confermato la sospensione della esecuzione immobiliare aderendo all’orientamento giurisprudenziale sopra richiamato e condannato la Banca alla refusione delle spese processuali.”

Scarica il Documento

sospesa asta immobiliare

Tribunale di L’Aquila – Sospesa Esecuzione Immobiliare inaudita altera parte

By | Leggi e Sentenze, Ordinanze in materia bancaria | No Comments

Ho il piacere di allegare l’ordinanza emessa dal Giudice della Esecuzione del Tribunale di L’Aquila che, a seguito di opposizione alla esecuzione presentata ai sensi dell’art. 615 c.p.c., ha accolto la richiesta di immediata sospensione della esecuzione immobiliare, inaudita altera parte, fissando udienza per la comparizione delle parti.
Il Giudice ha rilevato da subito la fondatezza del primo motivo di opposizione. Questa difesa ha infatti eccepito la cessazione dell’efficacia del pignoramento immobiliare nei confronti del ricorrente poiché la Banca ha chiesto la vendita del compendio pignorato ben oltre il termine di 45 giorni stabilito dall’art. 497 c.p.c.
Nell’opposizione si è fatto riferimento al consolidato orientamento della Corte di Cassazione, che da ultimo (Cass. Civ., 20.4.2015, n. 7998) ha precisato che: “il termine di efficacia del pignoramento immobiliare dell’articolo 497 c.p.c. decorre dalla notificazione dell’atto, sicché entro novanta giorni [ora quarantacinque] da questa deve essere presentata l’istanza di vendita. Le ragioni di fondo di queste conclusioni sono quelle espresse nel precedente di legittimità di cui a Cass. n. 575/65 ripetute da Cass. n. 9237/97, dovendosi sottolineare, quanto all’art. 497 c.p.c., che la ratio del termine imposto dalla norma è quella di limitare nel tempo il vincolo cui viene assoggettato il debitore con il pignoramento. Pertanto, anche ragioni sistematiche inducono a ritenere che debba decorrere dalla data di imposizione di quel vincolo e quindi dalla data della notificazione e contestuale ingiunzione”.
Stante l’eccezione di inefficacia del pignoramento sollevata, si è chiesto al Giudice di dichiarare l’estinzione della procedura esecutiva.

Avv. Luca Rotondo

Scarica il Documento

ctu_quesiti

Tribunale di L’Aquila – Ammissione CTU e relativi Quesiti

By | Leggi e Sentenze, Ordinanze in materia bancaria | No Comments

Si procede alla pubblicazione di provvedimento ottenuto dall’avv. Lucio Campana presso il Tribunale di L’Aquila, con il quale il giudice ha disposto CTU indicando al tecnico incaricato i relativi quesiti cui dare soddisfazione.
In particolare, questi dovrà accertare se gli interessi di mora pattuiti fossero usurari e – in tal caso – quantificarne l’intero ammontare pagato.
Infine, si richiede una ridefinizione del saldo dovuto alla data della notifica dell’atto di precetto.

Scarica il Documento

IMG_CTU

Tribunale di L’Aquila – Rinviati a Giudizio Rappresentanti di Istituto di Credito

By | Leggi e Sentenze, Ordinanze in materia bancaria | No Comments

La Procura della Repubblica presso il Tribunale dell’Aquila, in accoglimento della denuncia e delle istanze presentate dall’avv. prof. Piero Lorusso, ha rinviato a giudizio i rappresentanti di primario istituto di credito i quali, per procurare a sè e all’istituto di credito un ingiusto profitto, si appropriavano di somme dei clienti corrisposte a titolo di interessi non dovuti in quanto la previsione contrattuale di un tasso di mora contrattuale ha l’effetto di comportare sotto l’aspetto patrimoniale la gratuità del finanziamento del contratto di mutuo e del conto corrente.

Avv. Prof. Piero Lorusso

Scarica il Documento

sospensione asta immobiliare

Tribunale di L’Aquila – Accoglimento Istanza di Conversione e Sospensione dell’Esecuzione

By | Leggi e Sentenze, Ordinanze in materia bancaria | No Comments

E’ con vivo piacere che si rappresenta come il Tribunale di L’Aquila ha accolto l’istanza di conversione presentata dal debitore bloccando la procedura esecutiva immobiliare giunta all’asta, così sancendo la prima applicazione della nuova formulazione dell’art. 495 c.p.c. a seguito della novella di cui alla legge 132/2015 non disponendo il versamento al creditore dell’acconto pari al quinto del credito per cui si chiede la conversione.

Avv. Prof. Piero Lorusso

Scarica il Documento