mutuo in bonis Archivi | SDL Centrostudi

ammissione_ctu

Tribunale di Potenza: ammissione CTU su mutuo in bonis

By | Leggi e Sentenze, Ordinanze in materia bancaria | No Comments

Vi rimettiamo in allegato ordinanza di ammissione CTU su un mutuo in bonis ottenuta presso il tribunale di Potenza dall’avvocato Francesco LoRusso.

“… mi pregio di allegarVi provvedimento a mezzo del quale il Tribunale di Potenza ha disposto CTU su mutuo in bonis,
invitando -tra l’altro- il CTU a verificare il superamento del tasso soglia sia con riferimento al tasso corrispettivo che a quello di mora nonchè ad accertare se siano stati pattuiti interessi anatocistici.
L’usura andrà rilevata sia nella forma contrattuale “ab origine” che sopravvenuta.”

Scarica il Documento

Consulente tecnico ufficio01

Tribunale di Napoli – nomina ctu mutuo in bonis

By | Leggi e Sentenze, Ordinanze in materia bancaria | No Comments

Vi rimettiamo in allegato provvedimento ottenuto presso il tribunale di Napoli dagli avvocati Angelo D’Orlando e Sergio Amicarelli di cui vi lasciamo breve nota:

“….Vi rimetto in allegato provvedimento del Giudice Sacchi del Tribunale di Napoli , nell’ordinanza  del 10.01.2017, chiede al ctu, di tenere conto del tasso degli oneri connessi all’erogazione del credito, di verificare l’applicazione dell’art. 1815 , di tenere in considerazione il  singolo tasso moratorio e di rielaborare il piano di ammortamento.”

Scarica il Documento

 

ctu_02

Tribunale di Roma – ammissione CTU

By | Leggi e Sentenze, Ordinanze in materia bancaria | No Comments

Vi rimettiamo in allegato provvedimento ottenuto presso il tribunale di Roma dall’avvocato Ivo Baldassini di cui vi lasciamo breve nota:

“… la presente per informarVi che, all’esito dell’udienza di discussione sulle istanze istruttorie, il Giudice del Tribunale di Roma ha ritenuto opportuno ammettere CTU tecnico-contabile sul contratto di mutuo corrente per cui è causa.
Trattasi, nello specifico, di azione di accertamento di contrattualizzazione ab origine di tassi di interesse di natura usuraria su contratto di mutuo in bonis.
Il Magistrato, nell’ordinanza di ammissione, fa riferimento alla violazione della legge 7 marzo 1996 n.108 al momento della pattuizione degli interessi, dando atto che parte attrice ha compiutamente soddisfatto all’onere di allegazione del fatto, depositando specifici elaborati peritali secondo le cui ipotesi si rileva l’applicazione di interessi usurari sul rapporto in essere tra le parti.
Dunque il Giudice capitolino, pur non richiamando espressamente la sentenza della Suprema Corte di Cassazione n.5091 del 15.03.2016, sancisce a chiare lettere il principio secondo il quale non risulta essere mai esplorativa la consulenza tecnica d’ufficio intesa a ricostruire l’andamento dei rapporti contabili non controversi nella loro esistenza.
Ritenendo dunque di dover procedere ad  un approfondimento tecnico, ammette la Consulenza fissando l’udienza per il giuramento del Professionista nominato e la contestuale formulazione dei quesiti.”

Scarica il Documento

Consulente tecnico ufficio01

Tribunale di Roma – CTU su mutuo in bonis

By | Leggi e Sentenze, Ordinanze in materia bancaria | No Comments

Vi rimettiamo provvedimento ottenuto dall’avvocato Giuseppe De Simone sul tribunale di Roma e del quale vi lasciamo breve nota:

“Fondamentale ordinanza ammissiva di CTU da parte del tribunale di Roma ottenuta dall’avvocato Giuseppe de Simone che, controvertendo un orientamento decisamente filobancario, ha onerato il consulente di verificare il rispetto della legge 108/1996 escludendo dai necessari calcoli soltanto le imposte e ricomprendendovi anche gli interessi di mora.”

Scarica il Documento

ctu_1

Tribunale Rieti – Ammissione CTU Mutuo in bonis

By | Leggi e Sentenze, Ordinanze in materia bancaria | No Comments

Trasmettiamo AMMISSIONE DI CTU SU MUTUO IN BONIS EMESSA DAL TRIBUNALE DI RIETI e successiva disciplina delle operazioni.

Il giudice ha ritenuto meritevole di accoglimento sia l’istanza di ordine di deposito ex art. 210 cpc che la richiesta di CTU formulate dall’Avv. Pietro Signorelli, che ringraziamo ancora per la collaborazione e con cui ci complimentiamo per il buon risultato.

Scarica il Documento

ammissione_ctu

Tribunale ordinario di Pavia – Ammissione CTU su mutuo in bonis

By | Leggi e Sentenze, Ordinanze in materia bancaria | No Comments

Trasmettiamo l’ordinanza del 21.06.2016 con la quale il Tribunale di Pavia ha disposto CTU  su mutuo in bonis.
Tale provvedimento è molto interessante poiché il quesito non è basato, come spesso accade, sulle direttive di Banca d’Italia (che non viene neppure citata) ma sulla normativa, in particolare d.l. 394/2000 convertito, con modificazioni, in legge 24/2001.
Inoltre, nel quesito si parla anche di usura sopravvenuta e di profili anatocistici.

Scarica il Documento

disposizione_ctu

Tribunale di Bari: ammissione CTU mutuo in bonis

By | Leggi e Sentenze, Ordinanze in materia bancaria | No Comments

Alleghiamo provvedimento ottenuto dall’Avv. Francesco Lorusso con cui il Tribunale di Bari ha disposto CTU contabile per un rapporto inerente un mutuo in bonis.

L’Avv. Lorusso ci precisa che in perizia è stata rilevata usura ed indeterminatezza dei tassi.

In verbale di udienza, come leggerete, si è altresì evidenziata la fonte normativa dell’illecito, la giurisprudenza di legittimità a sostegno ed il mezzo di prova depositato.

Scarica il Documento

ctu_02

TRIBUNALE DI CAMPOBASSO – AMMISSIONE CTU SU MUTUO IN BONIS

By | Leggi e Sentenze, Ordinanze in materia bancaria | No Comments

Trattasi di procedimento seguito dagli avv.ti MONICA MANDICO, BIAGIO RICCIO e con la collaborazione in udienza dell’avv Spina Paola per il quale i difensori hanno ottenuto un importantissimo risultato, quello dell’ammissione della CTU contabile su un mutuo ipotecario a

tasso variabile.

Grazie all’ integrazione peritale fornita da SDL, depositata unitamente alle memorie 183 cpc II termine, i procuratori della parte attrice/mutuataria hanno messo in evidenza le nullità negoziali del finanziamento, l’indeterminatezza dei tassi, la discrasia tra i tassi e i costi indicati in contratto rispetto a quelli effettivamente applicati, il travalicamento del tasso soglia per il tasso di mora che, unito ai vari costi previsti nel contratto, oltre alla percentuale fissa derivante dalla differenza tra l’isc e il tan, supera il tasso limite.

Ciò detto alla luce delle varie eccezioni sollevate, anche contro una forte difesa della banca avversaria, il Giudice adito ha ammesso la richiesta istruttoria di CTU sul mutuo.

NOTA DELL’AVV MONICA MANDICO

Scarica il Documento