nullità clausola Archivi | SDL Centrostudi

sospensione rinvio

Tribunale di Roma – Nullità della Clausola relativa alla Determinazione del Tasso Moratorio

By | Leggi e Sentenze, Ordinanze in materia bancaria | No Comments

Il Tribunale di Roma, con sentenza del 25 maggio u.s., ha accertato e dichiarato la nullità della clausola contenuta sub art. 5 del contratto di mutuo ipotecario contestato, rilevandone l’intrinseca usurarietà per superamento del Tasso Soglia.
In tale fattispecie, il mutuatario aveva sempre regolarmente pagato le rate, senza incorrere in ritardo nei pagamenti.
Si tratta di un primo, fondamentale riconoscimento delle ragioni portate avanti dai mutuatari visto che, almeno sino ad oggi, l’orientamento del tribunale capitolino si è mostrato quasi sempre avverso ad ogni ipotesi di accoglimento di istanze di tale portata.
Fondamentale è, in ogni caso, il riconoscimento del principio giuridico secondo cui anche gli interessi moratori devono rispettare le soglie di legge, con conseguente nullità ab origine delle corrispondenti previsioni eventualmente difformi.

Avv. Giuseppe de Simone

Scarica il Documento

IMG_CTU

Tribunale di Sassari – Riconosciuta Usurarietà e Annullamento Clausola relativa alla Pattuizione degli Interessi Moratori

By | Leggi e Sentenze, Sentenze | No Comments

Pubblichiamo provvedimento ottenuto dall’avv. Ivo Baldassini presso il Tribunale di Sassari in un giudizio di accertamento di tassi di interessi di natura usuraria su contratto di leasing.
Specificamente, in accoglimento parziale della domanda attrice, il giudice ha riconosciuto l’usurarietà del tasso di interesse moratorio così come contrattualizzato non dando così credito alle istruzioni della Banca d’Italia, bensì attenendosi scrupolosamente alle norme dettate dal legislatore in materia di usura.
Lo stesso giudice ha quindi annullato la clausola relativa alla pattuizione di tali interessi moratori.
Peraltro, la sentenza va impugnata nella parte in cui non riconosce e, dunque, rigetta la domanda formulata in ordine alla gratuità del contratto di leasing, in applicazione analogica dell’art.1815, comma 2, c.c. in quanto il tasso moratorio – da solo usuraio – non è stato mai applicato nel corso del rapporto.

Scarica il Documento

banca condanna risarcimento

Tribunale di Monza – Banca condannata e Nullità Clausola di Pattuizione della C.M.S.

By | Leggi e Sentenze, Sentenze | No Comments

Si procede alla pubblicazione di sentenza emessa dal Tribunale di Monza in data 25.01.2016 e pubblicata in data 28.01.2016.
Il Giudice ha condannato la Banca convenuta a restituire alla società attrice la somma di euro 15.442,76 avendo dichiarato la nullità della clausola di pattuizione della commissione di massimo scoperto in relazione al rapporto bancario oggetto di causa.
Il Giudice ha evidenziato che, con riferimento alla clausola in questione, debba in primo luogo rilevarsi la sua nullità sotto il profilo dell’indeterminatezza o indeterminabilità dell’oggetto in quanto il contratto si è limitato genericamente ad indicare la percentuale di tale commissione applicata sul conto corrente senza al contempo specificare in quali occasioni e su quali importi ciò avrebbe dovuto aver luogo.
Inoltre, il Tribunale di Monza ha rilevato la nullità della clausola predetta per violazione dell’art. 1418 c.c. in relazione all’art. 1325 c.c., per assenza di causa, visto che il servizio consistente nell’erogazione di somme in favore del correntista anche in assenza di fido risulta già remunerato mediante il pagamento degli interessi debitori, sicché un ulteriore corrispettivo a fronte del medesimo servizio non trova alcuna ragione giustificatrice.
In ordine alla quantificazione dell’importo da restituire al correntista, il Giudice ha sottolineato che l’importo di euro 15.442,76 indicato nella relazione contabile di parte prodotta dall’attrice, oltre a trovare riscontro nelle risultanze degli estratti scalari depositati in atti, non è stato contestato specificamente dalla Banca, sicché ben può essere utilizzato ai fini della decisione.

Avv. Andrea Ziletti

Scarica il Documento

Doppia sconfitta della “salvaguardia” (tratto da Plus24 del 12.12.2015)

By | Rassegna Stampa | No Comments

I GIUDICI DI BARI E ASTI CONSIDERANO INEFFICACI LE CLAUSOLE DEI MUTUI

Doppia sconfitta delle clausole di salvaguardia, quelle inserite dalla banche nei contratti di mutuo per evitare che i tassi di mora superino la soglia d’usura.
I tribunale di Bari e Asti le hanno ritenute inefficaci confermando così la possibilità che si configuri comunque l’usura anche in presenza di queste clausole le quali, fino ad oggi, erano state ritenute sufficienti dalla giurisprudenza per evitare il rischio di sforare la soglia.

Per un approfondimento si allega l’articolo pubblicato

Scarica il Documento

Tribunale di Padova – Nullità della Clausola per Superamento Limite previsto ex lege

By | Leggi e Sentenze, Sentenze | No Comments

Si pubblica interessante provvedimento ottenuto dall’avv. Sabrina Breda (coadiuvata dall’avv. Monica Presti) presso il Tribunale di Padova, con il quale il giudice ha dichiarato la nullità della clausola che prevede gli interessi moratori per superamento del limite previsto nel decreto ministeriale vigente al momento della stipulazione del contratto, così violando l’art. 644 c.p. e l’art. 1815 comma 2 c.c.

Scarica il Documento