Taranto Archivi | SDL Centrostudi

sospensione rinvio

Tribunale di Taranto: sospensione di pignoramento mobiliare promosso da Equitalia

By | Leggi e Sentenze, Ordinanze in materia bancaria | No Comments
Vi rimettiamo in allegato ordinanza di sospensione di pignoramento mobiliare promosso da Equitalia ottenuta presso il tribunale di Taranto dall’avvocato Francesco Lorusso di seguito sua nota di commento.:
“… mi pregio di allegarVi ordinanza a mezzo della quale il Giudice dell’Esecuzione del Tribunale di Taranto ha disposto la sospensione del pignoramento mobiliare disposto da Equitalia in danno di contribuente.
Nell’occasione sono stati sollevati vizi afferenti il difetto di motivazione, errati conteggi e prescrizione della pretesa impositiva.”

Scarica il Documento

opposizione

Tribunale di Taranto – opposizione all’archiviazione

By | Leggi e Sentenze, Ordinanze in materia bancaria | No Comments

Vi rimettiamo in allegato provvedimento positivo che riguarda un accoglimento di un opposizione all’archiviazione da parte del GIP del Tribunale di Taranto che rimette gli atti al PM per le indagini anche contabile ed eventuale incidente probatorio.
Procedimento seguito dall’avv Biagio Riccio e dall’avv Monica Mandico.

“…la presente per comunicarvi che lo studio Legale degli avv.ti Biagio Riccio e Monica Mandico, sono riusciti a bloccare un’altra asta per un’abitazione di proprietà di una piccola famiglia di risparmiatori. Il debito contestato nasceva da un mutuo insoluto a causa di difficoltà economiche e di perdita di lavoro dell’unico soggetto in possesso di reddito. Fatto sta che a seguito dell’esecuzione immobiliare attivata dalla banca si era inserito anche un altro creditore, nella procedura, tuttavia gli avvocati Riccio e Mandico hanno attivato un ‘opposizione all’esecuzione a seguito della quale il giudice in data 30.1.17 ha fissato l’udienza per discutere della sospensiva; tuttavia nelle more è stata intrapresa un’attività di transazione che ha portato, grazie anche alle contestazioni sul credito, ad un accordo che ha visto ridursi il debito e la possibilità di un piano di rientro. A seguito di tale serrata attività transattiva, i creditori hanno depositato l’istanza ex art. 624 bis cpc., con conseguente sospensione dell’esecuzione e della vendita del bene per un periodo di 24 mesi.
In questo modo la famiglia continua a mantenere la sua abitazione.”

Scarica il Documento

sospensione

Tribunale penale di Taranto – sospensione all’esecuzione

By | Leggi e Sentenze, Ordinanze in materia bancaria | No Comments

Vi rimettiamo in allegato provvedimento positivo che riguarda una sospensione all’esecuzione ottenuto presso il Tribunale penale di Taranto per un procedimento seguito dall’avv Biagio Riccio e dall’avv Monica Mandico.

Trattasi di un caso in cui un correntista titolare di un conto corrente, ormai chiuso, presentava denuncia querela nei confronti dell’istituto di credito, presso il quale aveva acceso il conto, in quanto a seguito delle analisi contabili, si riscontrava l’applicazione di tassi oltre la soglia legale.
Tuttavia il PM, senza espletare alcuna indagine investigativa e tecnico contabile sul rapporto bancario, presentava istanza di archiviazione.
Acquisite le motivazioni del P:M:, gli avv.ti Riccio-Mandico depositavano ampia e articolata opposizione e per l’effetto in data 25.1.17, il GIP ritenendo che gli aspetti evidenziati erano meritevoli di adeguati approfondimenti, in quanto riguardano gli aspetti oggettivi del fatto denunziato, ha disposto che il PM provvedesse all’accertamento contabile, anche con le forme dell’incidente probatorio, previa identificazione delle persone, alle quali il reato può essere ascritto.

Scarica il Documento

stop vessazione

Tribunale Taranto – Ammissione CTU

By | Leggi e Sentenze, Ordinanze in materia bancaria | No Comments

Provvedimento Ammissione CTU Tribunale Taranto, in giudizio con tematica contratto monofirma ed altro.

 

In allegato il provvedimento di ammissione CTU, ottenuto dal collega Avv. Mario Pietro Coppolino (Messina), di segue il sintetico ed esaustivo commento:

“si segnala l’ordinanza di ammissione della C.T.U. emessa dal Tribunale di Taranto (G.U. dott. Munno) in giudizio patrocinato da questo difensore.

Il provvedimento in commento veniva emesso dopo che la banca, costituendosi, aveva eccepito non solo l’esploratività della richiesta di C.T.U. ma, ancor prima la inammissibilità della domanda della società correntista per una presunta carenza d’interesse ad agire, discendente dall’asserita mancanza di riscontro dei rilevati vizi nel caso concreto.

Ebbene, le memorie istruttorie elaborate da questo difensore (con la preziosa collaborazione dell’Avv. Alessandra Gamabadauro) hanno evidentemente convinto il Giudice che i vizi denunziati (tra l’altro afferenti la tematica del contratto monofirma) erano ben pertinenti alla specie e nessuna esploratività poteva attribuirsi alla richiesta di C.T.U..

Anzi, il Giudice Unico, in accoglimento delle istanze di questa difesa, si è fatto carico di assegnare al C.T.U. quesiti specifici e gradati che, tenendo conto di tutta la documentazione contabile afferenti i rapporti, mirano alla ricostruzione del saldo dare/avere anzitutto tenendo conto dell’eventuale usurarietà (Vd. quesito “q3.”), ma poi pure della illiceità e/o non conformità alla normativa in tema di trasparenza delle condizioni applicate dalla banca (anche in assenza di valida pattuizione) (Vd. quesiti “q4.” e “q5.”), senza trascurare un passaggio finale dedicato alle rideterminazioni dei saldi discendenti dalla normativa in tema di anatocismo (Vd. quesito “q6.”) e valute (Vd. quesito “q7.”).

Sostanzialmente venivano accolte in toto le richieste istruttorie attrici con dettagliato incarico peritale, indi con riconoscimento implicito della necessità di un accertamento specifico su ciascuna tematica sollevata da questa difesa e per le anomalie riscontrate in perizie, il tutto con buona pace del difensore della banca e delle sue “troncanti eccezioni”, tuttavia incapaci di tranciare la ricerca della verità nei rapporti banca/cliente propugnata da questo studio secondo i migliori insegnamenti della scuola di pensiero SDL Centrostudi S.p.A.”.

Scarica il Documento

disposizione_ctu

Tribunale di Taranto – Ammissione CTU

By | Leggi e Sentenze, Ordinanze in materia bancaria | No Comments

Di seguito il provvedimento ottenuto presso il Tribunale di Taranto ove, grazie alle contestazioni sollevate dagli Avv. Mandico Monica e Riccio Biagio, è stata ammessa CTU contabile su un C/C ed è stata invalidata la precedente transazione raggiunta dal correntista, ignaro di aver subito un abuso.

Il giudice del Tribunale di Taranto ha emesso un’ordinanza brillante accogliendo le eccezioni di nullità sul preesistente piano di rientro ed ammettendo CTU contabile sul conto.

Scarica il Documento

quesito ctu

Tribunale di Taranto – Ammissione CTU su C/C

By | Leggi e Sentenze, Ordinanze in materia bancaria | No Comments

Trattasi di procedimento seguito dagli avv.ti MONICA MANDICO, BIAGIO RICCIO per il quale i difensori, previa domanda di accertamento di applicazione di condizioni illegittime su un rapporto di conto corrente, hanno ottenuto l’ammissione della CTU contabile sul conto corrente, sul quale vi era relazione tecnico contabile di SDL, grazie alla quale i procuratori hanno sviluppato ampie difese.

Appare degna di nota la parte dell’ordinanza con cui il Giudice, in applicazione del primo comma e del capoverso dell’art 1972 c.c., acclara la nullità della clausola di espressa rinuncia ad ogni eccezione sottoscritta dal correntista in una scrittura privata, per illiceità del primigenio contratto di conto corrente. Tale rilievo appare basilare per la conseguente ammissione di CTU contabile.

Ciò detto alla luce delle varie eccezioni sollevate in merito alla nullità del contratto di conto e tenuto conto dell’analisi tecnico contabile versata in atti, anche contro una incisiva difesa della banca avversaria, il Giudice adito ha ritenuto di ammettere la richiesta istruttoria formulata dai difensori.

NOTA DELL’AVV MONICA MANDICO

Scarica il Documento

ctu_quesiti

Tribunale di Taranto – Fissazione Quesiti relativi a CTU su Mutuo

By | Leggi e Sentenze, Ordinanze in materia bancaria | No Comments

Mi pregio di allegarVi provvedimento del Tribunale di Taranto in ordine alla fissazione dei quesiti per CTU afferente mutuo.
Evidenzio in particolare che l’O.G. ha disposto “(…) l’accertamento del tasso percentuale di interessi dovuti sulla sorte capitale di ciascuna rata di rimborso del mutuo per cui è causa determinandolo secondo il contenuto delle pattuizioni contrattuali (…)“.
Ne discende l’assenza di alcun riferimento alla distinzione (strumentalmente sollevata da talune banche) tra interessi corrispettivi e moratori e la prevalenza del contenuto contrattuale, avente forza di legge tra le parti.
Inoltre, l’O.G. accoglie la tesi della indeterminatezza dei tassi (TAEG e TAE) assegnando al CTU l’onere di accertare la sussistenza di differenze tra tassi indicati in contratto (ISC e TAN) e quelli (TAEG e TAE) risultanti dal conteggio di ogni spesa ed onere afferenti al finanziamento.
E’ appena il caso di precisare che la indeterminatezza è causa di nullità della clausola degli interessi con le conseguenze di cui all’art. 117 TUB.

Avv. Francesco Lorusso

Scarica il Documento

Sospensione Provvisoria Esecuzione Decreto Ingiuntivo

Tribunale di Taranto – Sospesa Provvisoria Esecuzione di Decreto Ingiuntivo

By | Leggi e Sentenze, Ordinanze in materia bancaria | No Comments

Segnaliamo ordinanza ottenuta in data 4/5/2016 presso il Tribunale di Taranto (Foro che accoglie le tesi maggiormente restrittive in materia di usura), con la quale è stata sospesa l’esecuzione provvisoria di un decreto ingiuntivo emesso nei confronti di un nostro cliente, con motivazione chiara ed emblematica, degna di attenzione:”Il Presidente istruttore, a scioglimento della riserva che precede…, rilevato che la documentazione peritale prodotta (perizia SDL) dalla quale si desumono sconfinamenti usurari e pratiche anaocistiche, integra i gravi motivi alla ricorrenza dei quali è subordinata la sospensione dell’esecuzione provvisoria del decreto ingiuntivo… PTM applicato l’art 649 c.p.c, sospende l’esecuzione provvisoria del decreto opposto ed assegna i termini di cui all’art. 183 c.p.c…“.
Il Giudice sembrerebbe rilevare gli “sconfinamenti usurari” e “le pratiche anatocistiche” direttamente e senza indugio dalla perizia SDL con tono deciso, affermativo, senza far ricorso a valutazioni dubitative tipiche della fase preliminare o a mere eventualità che quasi sempre connotano le fasi di delibazione sul fumus boni iuris o sulla ricorrenza dei gravi motivi.
La decisione merita di essere segnalata, perchè il Tribunale tarantino è tra quelli che esclude tassativamente la cumulabilità fra interessi moratori e corrispettivi (anche se nella specie, trattavasi di conto corrente), facendo derivare in caso di superamento del tasso soglia ad opera dei primi, la mera restituzione dei soli interessi moratori ove concretamente corrisposti.

Avv Nicolò Maellaro
Avv. Maria Terrusi

Scarica il Documento

disposizione_ctu

Tribunale di Taranto – Ammissione CTU su Conto Corrente chiuso

By | Leggi e Sentenze, Ordinanze in materia bancaria | No Comments

Nel caso di specie trattasi di un azione di accertamento negativo di somme e di ripetizione per una causa, seguita dall’avv. Monica Mandico e dall’avv. Biagio Riccio, in merito a contestazioni afferenti un conto corrente ad uso promiscuo oramai chiuso.
In data 4.5.16 il Tribunale di Taranto, nella sciolta riserva sulle richiesta ha ammesso una consulenza tecnica d’ufficio, in particolare tra i quesiti e punti di analisi il Giudice tarantino mette in evidenza la tipologia di indagine da espletare in merito alla commissione di massimo scoperto, affinchè ne venga accertata la liceità alla luce dei più recenti orientamenti giurisprudenziali.

Avv. Monica Mandico

Scarica il Documento

disposizione_ctu

Tribunale di Taranto – Azione di Accertamento su Mutuo in Bonis

By | Leggi e Sentenze, Ordinanze in materia bancaria | No Comments

In allegato si rimette interessante ordinanza emessa dal Tribunale di Taranto relativa ad un’azione di accertamento su mutuo in bonis.
Apprezzabile appare la valutazione sia degli interessi corrispettivi che di quelli moratori con il tasso soglia, operanti ratione temporis, per effetto delle rilevazioni della L. 108/96.

Avv. Antonio Destino

Scarica il Documento

ordine di consegna 119 TUB

Tribunale di Taranto – Ordine di Esibizione della Documentazione Contabile

By | Leggi e Sentenze, Ordinanze in materia bancaria | No Comments

Si pubblica recentissimo provvedimento ottenuto dall’avv. Monica Mandico presso il Tribunale di Taranto, con cui il Giudice – rilevando che la richiesta di documenti ex art. 119 TUB fosse stata dal correntista inviata prima dell’instaurazione del giudizio in corso – ha evidenziato il comportamento ingiustificato della banca nel non aver ottemperato all’obbligo in questione ed ha ordinato alla stessa di depositare la documentazione contabile relativa al contratto di conto corrente, ai contratti di apertura di credito e agli estratti conto inerenti il decennio antecedente la comunicazione ex art. 119 TUB.

Scarica il Documento