Tribunale di Brescia – Nomina CTU su Mutuo in bonis – Usura Contrattuale

Commento ad ordinanza del tribunale di Brescia del 12.1.2015 (trattenuta alla udienza del 15.12.2014)

Nomina di CTU su mutuo in bonis: Usura contrattuale

L’ordinanza resa dal Tribunale di Brescia in data 12.1.2015, dopo aver assunto in riserva alla udienza del 15.12.2014, è importante e dev’essere esaminata per diversi profili.
Infatti, avvalorando l’orientamento della Cassazione con la nota sentenza 350/2013, nomina consulente tecnico su un mutuo in bonis di rilevante importo.
La parte attrice aveva sollevato la nota questione ex l.24/2001 dell’usurarietà dei tassi al momento della pattuizione relativa alla sommatoria di interesse di mora ed interesse corrispettivo, il che comportava il superamento del tasso soglia.
Il Giudice, rilevando la fondatezza della domanda, procedeva alla nomina di CTU.

Non è la prima volta che si raggiunge tale risultato (vedi Sassari del 16.12.2014; Pesaro in corso di pubblicazione; Ascoli Piceno del 22.5.2014), ma si consolida l’orientamento secondo cui fa stato il momento della pattuizione e non il momento dell’effettiva applicazione, come sostenuto da Banca d’Italia.

Causa istruita e seguita dall’avv. Massimo Meloni.

 

http://www.sdlcentrostudi.it/wp-content/uploads/2015/01/NOMINACTU.pdf