Tribunale di Civitavecchia – Revoca di decreto ingiuntivo immediatamente esecutivo

Sentenza di revoca di decreto ingiuntivo immediatamente esecutivo: Condanna della banca alle spese del giudizio

Si pubblica il P.Q.M. di una sentenza resa dal Tribunale di Civitavecchia in data 6.2.2015, ma notificata il 13.3.2015.

La causa viene avviata da alcuni correntisti avverso la Banca per vedere rideterminati i saldi di due conti.

Trattasi di conti risalenti e le doglianze erano relative all’anatocismo, all’usura e alla c.m.s.

Dopo l’avvio della causa e la rituale costituzione della banca, quest’ultima ha chiesto ed ottenuto un decreto ingiuntivo immediatamente esecutivo, in modo autonomo e distinto dalla causa, senza far presente al Tribunale che pende la causa di accertamento.

Il decreto ingiuntivo viene prontamente opposto e la causa di opposizone riunita per connessione a quella di accertamento.

In istruttoria si ottiene CTU con riduzione del credito della banca da € 87.000,00 a € 2.318,77.

Le spese di lite liquidate a carico della banca sono superiori alla somma riscontrata (il doppio).

Inoltre, la banca deve pagare gli onorari del consulente tecnico d’ufficio.

Chiaramente il decreto ingiuntivo è stato revocato.

Causa dell’avv. Massimo Meloni

Segue P.Q.M. della sentenza

Scarica il Documento

http://www.sdlcentrostudi.it/wp-content/uploads/2015/03/Tribunale-di-Civitavecchia-23MAR2.pdf