Tribunale di Pavia – sospensione efficacia esecutiva del mutuo

asta bloccata

Siamo lieti di attenzionarVI l’ordinanza ottenuta  presso il tribunale di Pavia dall’Avvocato Barbara Di Pietrantonio  di cui di seguito vi lasciamo Sua breve nota:

” Allego Ordinanza Trib. di Pavia della quale Si riassume brevemente l’antefatto.
Il cliente SDL aveva subito un primo precetto nel 2015 avente ad oggetto l’importo corrispondente a n. 12 rate scadute e non pagate senza dar luogo alla risoluzione del contratto di mutuo. Dopo che il cliente procedeva all’acquisto della perizia sdl il precetto veniva tempestivamente impugnato chiedendo udienza cautelare. Il G.I. decideva di non fissare udienza cautelare ed in prima udienza concedeva i termini ex art. 183 c.p.c. comma VI decidendo di non sospendere l’efficacia esecutiva del titolo. Alla vigilia dell’udienza ex art. 184 c.p.c. l’Istituto bancario notificava al cliente la risoluzione del contratto e successivamente precetto e pignoramento stavolta sull’intera somma erogata detratte le rate già pagate. Anche il secondo precetto è stato impugnato insistendo per la fissazione dell’udienza cautelare. Il G.I. fissava così udienza cautelare ed all’esito della riserva ha sospeso l’efficacia esecutiva del titolo rinviando all’udienza ex art. 184 c.p.c. della causa istruita precedentemente.
Cordiali saluti “

Scarica il Documento