Tribunale di Ragusa – Ammissione CTU

Consulente tecnico ufficio01

Trasmettiamo un recente provvedimento del Tribunale di Ragusa, con cui si ammette CTU,  con i seguenti rilevanti quesiti:

1.       Determinare, previo ricalcolo dei saldi conto, quale sia l’effettivo rapporto dare/avere tra le parti, applicando le valute corrispondenti alle date di effettivo acquisto o perdita da parte della banca della disponibilità giuridica delle somme versate o prelevate sui conti correnti di cui è causa, nel caso in cui non risultino nei contratti in atti clausole specifiche di postergazione-anticipazione delle valute;

2.       Accertare se, nel periodo successivo all’entrata in vigore della normativa anti-usura (L. n. 108/1996), la banca abbia applicato interessi usurari tenendo conto di ogni commissione (compreso CMS) collegata all’erogazione del credito, ponendo a confronto il TEG così calcolato con i tassi soglia maggiorati dalla cd. CMS soglia, così come individuati dai decreti ministeriali che si sono succeduti nel tempo a partire dal 22.3.2007. Nel caso sia accertato il superamento del tasso soglia di usura, ricalcoli il saldo senza applicazione di interessi passivi relativamente al trimestre interessato.

Ringraziamo l’Avv. Francesco Aurelio Benedetto Cacciola (del foro di Catania)

Scarica il Documento