Tribunale di Roma – ammissione CTU

ctu_02

Vi rimettiamo in allegato provvedimento ottenuto presso il tribunale di Roma dall’avvocato Ivo Baldassini di cui vi lasciamo breve nota:

“… la presente per informarVi che, all’esito dell’udienza di discussione sulle istanze istruttorie, il Giudice del Tribunale di Roma ha ritenuto opportuno ammettere CTU tecnico-contabile sul contratto di mutuo corrente per cui è causa.
Trattasi, nello specifico, di azione di accertamento di contrattualizzazione ab origine di tassi di interesse di natura usuraria su contratto di mutuo in bonis.
Il Magistrato, nell’ordinanza di ammissione, fa riferimento alla violazione della legge 7 marzo 1996 n.108 al momento della pattuizione degli interessi, dando atto che parte attrice ha compiutamente soddisfatto all’onere di allegazione del fatto, depositando specifici elaborati peritali secondo le cui ipotesi si rileva l’applicazione di interessi usurari sul rapporto in essere tra le parti.
Dunque il Giudice capitolino, pur non richiamando espressamente la sentenza della Suprema Corte di Cassazione n.5091 del 15.03.2016, sancisce a chiare lettere il principio secondo il quale non risulta essere mai esplorativa la consulenza tecnica d’ufficio intesa a ricostruire l’andamento dei rapporti contabili non controversi nella loro esistenza.
Ritenendo dunque di dover procedere ad  un approfondimento tecnico, ammette la Consulenza fissando l’udienza per il giuramento del Professionista nominato e la contestuale formulazione dei quesiti.”

Scarica il Documento