Tribunale di Taranto – Ammissione CTU e Quesiti

ctu_02

Si pubblica ordinanza ottenuta dall’avv. Antonio Destino presso il Tribunale di Taranto, con la quale il giudice ha disposto CTU formulando i seguenti quesiti, i quali dovranno essere oggetto di specifico schema riepilogativo – In particolare, il CTU:
• verifichi se il tasso d’interesse sia pattuito per iscritto ovvero – in mancanza – applichi il tasso Bot ex art. 118 TUB, unitamente all’individuazione del tempo nel quale il rapporto oggetto d’indagine è sorto;
• in caso di presenza di contratto con pattuizione dei tassi, verifichi la sottoscrizione o meno della clausola che concede alla banca la facoltà di variare le condizioni economiche regolatrici del rapporto (c.d. ius variandi);
• escluda ogni forma di capitalizzazione degli interessi, se non stipulata in forma scritta;
• in merito alla commissione di massimo scoperto, se ne risulta pattuizione scritta il CTU le addebiterà con la periodicità ed entro le misure pattuite, ma ricalcolandole sui nuovi saldi rideterminati;
• verifichi se vi sia stato il superamento del tasso soglia di riferimento, tenendo conto della c.m.s. media rilevata trimestralmente ex L. 108/96.

Scarica il Documento