Tribunale di Torino – Ammissione CTU

ammissioneCTU-torino

Provvedimento di ammissione CTU e relativi quesiti ottenuto presso il tribunale di Torino dall’avvocato Laura Annoni di cui vi lasciamo breve nota:

“… trasmetto in allegato, con piacere, l’ordinanza da me ottenuta in data 23 gennaio 2017 avanti il Tribunale di Torino, in una causa avente ad oggetto rapporti di conto corrente, con la quale è stato ordinato alla Banca ex art. 210 c.p.c.di esibire il contratto, sottolineando il Giudice la diligenza di parte attrice che aveva fatto precedere in tempi ragionevoli l’avvio della causa dalla istanza ex art. 119 TUB, disattesa dalla banca, avendo inoltre prodotto gli estratti conto con la citazione; il Giudice, inoltre, ha disposto CTU come richiesto in atti sulla scorta della perizia elaborata da SDL e ha formulato un ampio e articolato quesito su ogni punto oggetto di contenzioso. Al riguardo, mi preme segnalare che, con riguardo alla verifica dell’usura, è stato disposto che il CTU determini, per ciascun trimestre, il TEG applicato dalla Banca, seguendo i criteri stabiliti dalla legge 7.3.1996 n. 108 e le Istruzioni della Banca d’Italia, tenendo conto -cosa importante- di tutti i costi e le remunerazioni comunque collegate all’erogazione del credito, compresi CMS e i premi di polizza anche per il periodo antecedente all’agosto del 2009, in ciò discostandosi dalle Istruzioni della Banca d’Italia.

L’ordinanza, infine, contiene la formulazione da parte del Giudice di una proposta transattiva sottoposta all’attenzione delle parti costituite, che prevede il versamento da parte della Banca a favore della correntista di una somma predeterminata dal Giudice a saldo e stralcio. Anche tale indicazione è particolarmente favorevole per la posizione del cliente, da me assistito unitamente all’Avv. Elio Gnocato di Torino.”

 

Scarica il documento